Descrizione del progetto

La Città di Pula - Pola nell’ambito dell’Invito aperto per la consegna delle proposte di progetto per l’attuazione del Programma di attività informativo - educative sulla gestione sostenibile dei rifiuti nell’ambito del proprio progetto “PENSA, DIVIDI, RISPARMIA!” ha soddisfatto tutti i criteri di ammissibilità per il cofinanziamento da parte del Fondo di coesione e il 16 ottobre 2018 è stato firmato un accordo di cofinanziamento tra il Ministero della tutela dell’ambiente e l’energia (Classe: 351-04/18-0-1226, N.Prot. 517-09-1-2-2-18-3), il Fondo per la tutela dell’ambiente e l’efficienza energetica (Classe: 018-16/18-08/120,  N.Prot.: 07/09, 16/09, 563/-11 e -18/-10) e la Città di Pola (Classe: 351-01/18-01/13,  N.Prot.: 2168/01-03-04-0449-18-18).

Il valore complessivo del progetto “PENSA, DIVIDI, RISPARMIA!” (numero di riferimento: KK.06.3.1.07.0079) ammonta a 1.197.845,49 kune, di cui le spese ammissibili sono pari a 1.173.470,49 kune. Il cofinanziamento del progetto dell'84,99% è di 997.449,81 kune, mentre la Città di Pula-Pola fornisce il restante 15,01% dei costi totali ammissibili dai fondi del Bilancio.

Tramite il progetto “PENSA, DIVIDI, RISPARMIA!” si informeranno ed educheranno i cittadini della città di Pola sulla gestione sostenibile dei rifiuti grazie all’attuazione di quindici attività dal Programma di attività informativo-educative sulla gestione sostenibile dei rifiuti.  Con l’attuazione delle attività saranno trasmessi messaggi chiave per informare sull'importanza e sui benefici della gestione sostenibile dei rifiuti con attenzione particolare a: prevenzione sulla formazione dei rifiuti, adeguata separazione dei rifiuti nelle economie domestiche, compostaggio domestico e riutilizzo di oggetti.

Con il presente Progetto la Città di Pola intende rivolgersi a tutti i gruppi di cittadini e mira in particolare a influenzare i seguenti gruppi d’interesse:

  • bambini di età prescolare
  • bambini delle scuole elementari 
  • bambini delle scuole medie superiori 
  • cittadini di tutte le fasce di età
  • cittadini che vivono in case indipendenti con giardino
  • turisti
  • pensionati
  • educatori
  • istituzioni educativo-istruttive
  • generazione millenaria
  • appartenenti alle minoranze nazionali 
  • persone con bisogni speciali - sordomuti.

Nell’ambito del progetto si prevedono 15 attività informativo-educative sulla gestione sostenibile dei rifiuti di cui 7 obbligatorie e 8 consigliate che saranno svolte sistematicamente, in modo mirato a tutti i gruppi della società. Il periodo di attuazione del progetto è di 20 mesi, vale a dire fino a maggio 2020.